Chi riesce a dormire? Materassi traspiranti contro il caldo

L'insonnia da caldo colpisce circa il 40% degli adulti italiani e quest'anno, complice le temperature fuori norma, la percentuale è in aumento: è la prima causa di stanchezza e sonnolenza diurna perché disturba e interrompe l'abituale ritmo sonno-veglia. La melatonina, l'ormone che favorisce il sonno, viene prodotta dopo il tramonto con l'arrivo del buio ed è favorita da un'ottimale temperatura corporea: durante le ore notturne si abbassa di circa un grado, se la temperatura dell'ambiente in cui si dorme è più elevata ecco che riuscire a prendere sonno diventa difficoltoso. Come fare allora?



Durante la giornata, in camera, non dovrebbero entrare troppa luce e calore, per evitare l'effetto-forno di notte; una doccia fresca concilia il sonno perché abbassa rapidamente, ma non troppo bruscamente, la temperatura corporea e inoltre libera la pelle dal sudore.
Anche l'alimentazione gioca un ruolo importante: meglio optare per pietanze che possono stimolare la sintesi della serotonina come pasta, riso, orzo, ma anche lattuga, radicchio e cipolla e ridurre il consumo di carne (per la presenza di tirosina) e spezie, ma soprattutto quello di sostanze stimolanti come alcool, caffè e fumo.

Anche il materasso può aiutarci a ridurre la sensazione di caldo: per esempio le cover della collezione Pure, utilizzano dei filati high tech che, grazie a microimbottiture e inserti tridimensionali, rendono il rivestimento del materasso altamente traspirante e con effetto cool touch.



Il tessuto tecnico utilizzato, Xcite®, è realizzato con filati dalla mano fredda; inoltre, l'alternanza fra zone imbottite, più morbide e setose, e zone aperte, fa respirare il tessuto, ottimizzando la ventilazione e lo smaltimento del calore in eccesso per un piano di riposo ideale proprio per le stagioni più calde!